Superbonus 110% diventa legge: tutte le novità

Il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, chiamato “Decreto Rilancio”, è stato convertito in legge e dal 19 luglio 2020 è in vigore.

 

Il Superbonus, ossia lo sgravio fiscale sugli interventi di sicurezza antisimica ed efficientamento energetico, che consente di detrarre il 110 per cento delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, è sicuramente tra le misure che stanno riscuotendo maggiore successo

 

Cosa si intende per detrazione del 110%?

Se ad esempio un intervento di riqualificazione energetica complessivamente è costato 70.00 euro lo Stato, in 5 quote annuali di pari importo, rimborserà 77.000 euro, a partire dall’anno in cui la spesa è stata sostenuta.

 

Ora che il dl è diventato legge ci sono importanti novità, guardiamole insieme.

 

Per quali immobili è previsto il Superbonus? 

 

Mentre prima la concessione dei superbonus era prevista esclusivamente per i lavori riguardanti il solo immobile “abitazione principale”, con la conversione in legge il superbonus è stato esteso anche: alle seconde case, alle unità “plurifamiliari” (es. le villette a schiera), e sono stati confermati i condomìni.

 

Il Superbonus è stato esteso inoltre alle demolizioni e ricostruzioni con stessa volumetria.

 

Quali sono le linee di intervento comprese nel Superbonus?

L'incentivo continua a basarsi su tre linee di intervento “trainanti”:

  • cappotto termico, 

  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale nei condomìni, 

  • sostituzione della stessa tipologia di impianti nelle abitazioni unifamiliari. 

 

In abbinamento a queste tipologie di intervento “trainanti” altre tipologie di intervento possono entrare a far parte della detrazione del 110%:

  • il rifacimento “facciate” 

  • l’installazione di schermature solari

  • la sostituzione di infissi

  • l’installazione di impianti solari fotovoltaici

  • infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici

  • tutti gli interventi di efficientamento energetico attualmente agevolabili in base all'articolo 14 del Dl 63 del 2013

 

E se gli interventi “trainanti” non sono possibili?

Ci sono dei casi in cui gli interventi previsti dalla legge come “trainanti” non sono realizzabili - ad esempio nel caso di vincoli da parte dal Codice dei beni culturali e del paesaggio oppure perché tali interventi risultano in contrasto con i regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali - la legge prevede comunque che le detrazioni per il risparmio energetico possano beneficiare dell'aliquota al 110 per cento (anche se i relativi interventi non sono eseguiti in concomitanza con uno dei tre interventi-cardine).

 

Anche il sisma-bonus al 110%

è stata introdotta anche per gli interventi di miglioramento sismico, realizzati dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, una detrazione pari al 110 per cento delle spese sostenute.

 

Chi sono i beneficiari?

Gli interventi che possono beneficiare delle detrazioni del 110% possono essere realizzati da:

- condomìni 

- persone fisiche (in questo caso per lavori effettuati su un massimo di due unità immobiliari)

- istituti autonomi case popolari e enti aventi le stesse finalità sociali

- cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili posseduti o assegnati ai soci

- ONLUS, ODV, APS

- associazioni e attività sportive dilettantistiche limitatamente ai lavori effettuate sugli immobili adibiti a spogliatoio.

 

A seconda della tipologia di immobile oggetto dell’intervento l’ammontare della spesa massima agevolabile cambia. 

 

Sono esclusi interventi su immobili di lusso, categoria catastale A1, A8 e A9

 

Chiedi, Romagna Case Risponde!

 

Se desideri acquistare un immobile e desideri avere maggiori informazioni sui superbonus, sui tetti di spesa e sugli interventi consentiti contatta l’agenzia Romagna Case più vicina e te e potrai parlare con i nostri esperti.

[X]
Per migliorare il servizio noi e nostri partner utilizziamo cookie tecnici, di profiliazione e servizi anche di terze parti per mostrarti offerte e servizi di tuo interesse. Continuando la navigazione del sito o chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo. Accetto i cookie